Audioprotesisti.org – Il portale scientifico del moderno audioprotesistaIl fumo aumenta la probabilità di ipoacusia | Audioprotesisti.org - Il portale scientifico del moderno audioprotesista
Categoria:

Il fumo aumenta la probabilità di ipoacusia

Sabrina Savioli - Luglio 19, 2017

The following two tabs change content below.

Sabrina Savioli

Audioprotesista e Audiometrista laureata all'Università degli studi di Roma "La Sapienza"

Non è un segreto, il fumo fa male alla salute. Ma sapevi che i fumatori hanno anche una probabilità più alta di subire una perdita dell’udito? A ogni boccata il fumatore inala sostanze dannose di cui alcune sono anche ototossiche ovvero nocive per l’udito e per l’organo dell’equilibrio.

Nicotina e monossido di carbonio

La nicotina ed il monossido di carbonio sono due sostanze ototossiche presenti nelle sigarette che provocano una carenza di ossigeno nella coclea; questo perché, con il fumo, intervengono fenomeni di aterosclerosi delle arteriole auricolari con conseguenti trombosi a livello di esse e dunque con una carenza di ossigeno in tutte le cellule dell’orecchio.

Come altre parti del corpo, la coclea viene irrimediabilmente danneggiata da una mancanza di ossigeno prolungata. In tali casi ciò può portare a perdita uditiva, acufeni o disturbi nell’organo dell’equilibrio.

Alcune forme di perdita uditiva si manifestano gradualmente e questo succede anche nel caso dei fumatori. Quanto più a lungo una persona fuma, maggiori sono le conseguenze del fumo sull’udito. Una perdita uditiva permanente si può evitare o limitare smettendo di fumare.

I rischi del fumo passivo

Non fumi ma vivi in un ambiente in cui si fuma? L’inalazione passiva di fumo può costituire un fattore di maggior rischio per il tuo udito. Alcuni studi hanno dimostrato che anche i non fumatori sono a rischio in presenza di fumo passivo.

 

Fonti:  www.audionovaitalia.it & www.medicina33.com

audioprotesisti notizie