23.3 C
Napoli
martedì, 3 Agosto 2021
spot_img

Chi è l’audioprotesista

L’audioprotesista (Dottore in Tecniche Audioprotesiche) è il professionista sanitario laureato che si occupa della correzione dei deficit uditivi tramite interventi riabilitativi. Il professionista provvede alla selezione, adattamento ed applicazione del dispositivo medico uditivo, utile a correggere e ristabilire i deficit della dinamica uditiva. Mediante atti di piena autonomia e propria responsabilità professionale. Oggi il Dottore in Tecniche Audioprotesiche, riconosciuto dalla Repubblica Italiana deve essere in possesso per poter svolgere la professione della laurea in Tecniche Audioprotesiche che si consegue presso la facoltà di Medicina e Chirurgia.

È l’operatore sanitario al quale affidarsi per la cura dei problemi del sistema uditivo, che saprà ascoltare i problemi del paziente, indicargli la soluzione migliore e seguirlo in tutti gli aspetti riguardanti la prova dell’udito , la cura e l’applicazione personalizzata.

Quali attività svolge

Appartiene a una categoria professionale in possesso di laurea triennale o specialistica, che opera in sinergia con i medici mediante atti professionali che implicano la piena responsabilità e la conseguente autonomia.

La loro attività riguarda:
• l’applicazione dei presidi protesici mediante il rilievo dell’impronta del condotto uditivo esterno;
• la costruzione e applicazione delle chiocciole o di altri sistemi di accoppiamento acustico;
• la somministrazione di prove di valutazione protesica;
• la collaborazione con altre figure professionali ai programmi di prevenzione e di riabilitazione delle sordità mediante la fornitura di presidi protesici e l’addestramento al loro uso.

Sbocchi occupazionali

I laureati in Tecniche Audioprotesiche potranno trovare sbocchi professionali nel campo della riabilitazione dei deficit uditivi ed in particolare per la loro acquisita specifica competenza potranno inserirsi in:

• Scelta, preparazione e controllo dei materiali protesici audiologici;
• Attività di ricerca e di consulenza tecnica e di controllo di qualità presso Enti e Laboratori di protesi acustiche;
• Prestazioni tecniche specifiche riabilitative presso Centri e Ospedali per il recupero di audiolesi;
• Collaborazione con Enti Universitari di Medicina, di Fisica o di Ingegneria per attività di ricerca e di didattica;
• Industrie nazionali e estere di produzione e agenzie di vendita operanti nel campo delle audioprotesi;
• Attività in regime di dipendenza o di consulenza libero-professionale presso Servizi Sanitari e Enti Assistenziali pubblici o privati.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli