spot_img
15.4 C
Napoli
domenica, 17 Ottobre 2021
spot_img
spot_img

Viagra: segnalati casi di sordità

Già nel 2007 c’era stata una presa di posizione da parte della FDA, l’Organo di controllo dei farmaci in America, affinché si apponesse ben visibile nel foglietto illustrativo dei farmaci contro la disfunzione erettile, Viagra, Cialis, Levita e anche Revatio, un farmaco per curare l’ipertensione polmonare che utilizza lo stesso principio attivo degli altri citati, il rischio di andare incontro alla sordità con l’uso di questi farmaci. Ma all’epoca, si giunse a tale decisione non sulla scorta di un lavoro scientifico effettuato su questi farmaci, quanto sulla base delle evidenze cliniche riscontrate in 29 pazienti che avevano perso l’udito immediatamente dopo aver usato il Viagra ed affini. Adesso alla decisione della FDA si aggiunge un lavoro scientifico effettuato in Alabama presso l’Università dello Stato americano su una popolazione di 11.525 uomini con un’età superiore ai 40 anni assuntori di Viagra, Cialis e Levita, che ricordiamo sono farmaci che inibiscono l’enzima fosfodiesterasi di tipo 5 e si è constatato come in questi soggetti la possibilità di andare incontro a problemi dell’udito sia doppia rispetto a chi non assume il farmaco. Per l’autore dello studio, pubblicato su Archives of Otolaryngology-Head and Neck Surgery, anche se ci sono dei limiti alla ricerca, e’ prudente che ipazienti che utilizzano questi farmaci avvertano il proprio medico in presenza dei sintomi. La perdita dell’udito per coloro che aspirano a prestazioni sessuali eclatanti, a volte a dispetto dell’età, non sarebbe l’unica controindicazione di questi farmaci, visto che, al di là delle problematiche annesse all’utilizzo delle sostanze senza alcuna visita medica preventiva, si aggiunge anche l’altro grave inconveniente che si presenta alla vista, considerato che sono stati segnalati casi di persone che dopo l’utilizzo del farmaco sono andate incontro a problemi importanti alla loro capacità visiva.

Fonte: tantasalute.it

Articoli Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli