23.3 C
Napoli
martedì, 3 Agosto 2021
spot_img

Documentiari: L’isola dei sordobimbi

 Il primo rumore che esce dalla grande villa è la monotona cantilena delle suore. Sono solo le sei del mattino e già si espande con la sua bassa vibrazione a riempire i vecchi ambienti dagli alti soffitti. I bambini, piccoli ospiti, dormono, ma non ne sono disturbati. Nemmeno si può dire che ne siano cullati; hanno un sonno a prova di rumore. I loro piccoli apparecchi acustici sono spenti e allineati nella vecchia cassetta di legno. Ognuno di essi porta un nome: Ivan, Noemi, Loriana, Carola…
“I bambini sordi hanno una gestualità molto bella e una grande spontaneità. Molti di loro imparano, già a 3 o 4 anni a vivere lontano da casa e ad affrontare grandi sacrifici. I più piccoli sono aiutati dai più grandi, ma, debbono riuscire presto a tirare fuori i muscoli per non essere sopraffatti. Sono bambini molto autonomi, talvolta persino un po’ selvaggi. Ho seguito alcuni di loro per un anno raccontandone i bizzarri percorsi.”

Stefano Cattini
Stefano Cattini nasce a Carpi (Modena), nel 1966, dove tuttora vive e lavora come autore di audiovisivi. Gran parte del suo tempo è impegnato nella realizzazione di laboratori di cinema per le scuole. Ha diretto Ivan e Loriana premiato a Bellaria, Parma, Forli (Sedicicorto), Piacenza (Concorto), Bra e selezionato a Genova, Reims (Clin d’Oeil), Vancouver (Doxa), Spalato. L’ombra della mia casa, Premio Filmare la storia Torino 2009, Primo Classificato Scuole Superiori. Candidato al David di Donatello 2010 nella sezione Documentari

 

Fonte: http://www.docintour.eu

 

{youtube}Hrfb3za490w{/youtube}

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli