23.3 C
Napoli
martedì, 3 Agosto 2021
spot_img

Perdita di udito: alcuni analgesici sono fattore di rischio

Assumere ibuprofene e paracetamolo per un lungo periodo aumenta le possibilità di avere problemi di udito nelle donne

Un nuovo studio sostiene che prendere anche due pastiglie alla settimana di questi analgesici per più di sei anni sia sufficiente a causare una significativa perdita dell’udito.

La ricerca, condotta dal prestigioso Brigham and Women’s Hospital di Boston, dimostra che una donna ogni 20 con ipoacusia debba proprio all’assunzione di questi farmaci la propria condizione. 

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Epidemiology, spiega che una donna ogni 12 assume sia paracetamolo sia ibuprofene almeno due volte alla settimana. Chi ne fa uso per più di sei anni aumenta il rischio di perdita dell’udito del 9 per cento.
Anche se il tasso di rischio è modesto questi analgesici sono così tanto utilizzati da rappresentare un importante fattore di rischio.

Già uno studio precedente, questa volta fatto sugli uomini, aveva spiegato che la perdita dell’udito è uno degli effetti collaterali di questi farmaci, ma sosteneva che solo un uso regolare e ad alte dosi potesse aumentare il rischio. Questa nuova ricerca invece dimostra che le possibilità aumentano anche a dosi non troppo elevate, se l’assunzione è prolungata nel tempo.

 

Fonti: Lin, B., Curhan, S., Wang, M., Eavey, R., Stankovic, K. and Curhan, G. (2016). Duration of Analgesic Use and Risk of Hearing Loss in Women. American Journal of Epidemiology, 185(1), pp.40-47.

Citato in: www.ok-salute.it

 

Sabrina Savioli
Audioprotesista e Audiometrista laureata all'Università degli studi di Roma "La Sapienza"

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli